Non dimenticare il 10 dicembre

In quella giornata in tutto il mondo si celebrerà il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Ma nessuna iniziativa è ancora stata assunta dal Governo e dal Parlamento Italiano. Appello

Il Comitato Nazionale per il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani  ha diffuso un Appello al Parlamento  iraliano perché Il 10 dicembre sia riaffermato l’impegno dell’Italia per diritti umani. Ecco il testo:

Il 10 dicembre 2018 in tutto il mondo si celebrerà il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: la Carta scritta, dopo due guerre mondiali e cento milioni di morti, per dire basta a tutti gli atti di barbarie e spingere l’umanità sulla via della pace. Un documento importante che è alla base di molte grandi conquiste dell’umanità oggi minacciate da crisi e politiche pericolose. In Italia, da più di un anno, sono in corso programmi educativi. Il 7 ottobre oltre centomila persone hanno partecipato alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità e il 10 dicembre centinaia di eventi si svolgeranno nelle scuole, università, Enti Locali, strade e piazze di tutt’Italia. Ma nessuna iniziativa è ancora stata assunta dal Governo e dal Parlamento Italiano. Eppure l’Italia occupa un posto importante nella comunità internazionale. Ha la Presidenza dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) ed è appena stata eletta nel Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite, il più importante organismo internazionale per i diritti umani. Perché tanto silenzio?

I diritti umani sono sotto attacco in tante parti del mondo, Italia ed Europa incluse. Sotto attacco sono principi e valori umani universali, diritti, libertà fondamentali e istituzioni costruite per difenderli. Mentre, tutti i giorni, veniamo a sapere di crimini orribili compiuti nell’inerzia e nell’impunità generale. Per questo, chiediamo al Parlamento e al Governo di ri-affermare il valore insopprimibile della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e l’impegno dell’Italia per dare attuazione all’agenda politica dei diritti umani.

I diritti umani non si celebrano. Si difendono, si promuovono e si attuano. Con questo spirito, chiediamo che il 10 dicembre il Parlamento si riunisca in seduta comune per discutere dello stato dei diritti umani in Italia, in Europa e nel mondo e attuare le raccomandazioni che i pertinenti organismi internazionali hanno rivolto al nostro paese.

Comitato Nazionale per il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
presso Tavola della Pace, via della Viola, 1 06122 Perugia  10dicembre@peridirittiumani.it – www.peridirittiumani.it – www.perlapace.it

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Una sentenza che cambia le regole

E’ successo. Nessuno ci pensava più, forse, se non i famigliari di quelli assassinati. ...

Un’occasione fallita le crisi del Mediterraneo

di Amedeo Ricucci Alla fine l’euro-zona ce l’ha fatta. E sia pure a fatica, ...

Caso Diciotti: senza diritti chi è in fuga dalle armi

Il Movimento Non Violento interviene sulla nave della Guardia Costiera all'ancora nel porto di Catania: "Molti fra i sequestrati  potrebbero essere obiettori di coscienza cui la Ue e la Costituzione italiana riconoscono la possibilità di asilo"

  Poiché molti dei profughi sequestrati sulla nave Diciotti – all’ancora al porto di ...