Un camper nei conflitti: arrestati i tibetani contrari a una megadiga

Un camper nei conflitti è un podcast settimanale realizzato con una collaborazione di Associazione culturale inPrimisAtlante delle guerre e dei conflitti del Mondo e Unimondo. Curato da Francesco Zambelli si pone l’idea di raccontare cosa accade nel mondo, con approfondimenti dedicati alle notizie di esteri che spesso sono trascurate nei grandi media internazionali.
Questa settimana il nostro camper si sposta virtualmente nella provincia cinese sudoccidentale dello Sichuan, dove la polizia la scorsa settimana ha arrestato più di 100 tibetani, tra cui numerosi residenti dei villaggi di Upper Wonto, Shipa e alcuni monaci di almeno due monasteri locali, che protestavano contro la costruzione di una diga che dovrebbe distruggere sei monasteri e costringere al trasferimento i due villaggi. In viaggio con noi Alessandro Graziadei. Poi faremo tappa in Kazakistan e in Sri Lanka.

 

A seguire, la rubrica di Amedeo Rossi dedicata alla Palestina: Manganelli, censure e gesti estremi.

Qui trovi il podcast di oggi e qui i precedenti.

 

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Confermata la sentenza a Mladic

L'Aja ribadisce in appello l'ergastolo e la colpevolezza del generale serbo bosniaco

Iraq, quando la guerra non finisce

Il fotoreportage che raccoglie le storie delle migliaia di sfollati che non possono ancora tornare a casa

Nell’aprile 2022 i fotografi Alessio Romenzi e Christian Tasso sono andati in Iraq, con ...

Armi nucleari, parte il negoziato in casa Onu

E’ stata votata dal primo comitato dell’Assemblea generale dell’Onu che si occupa di disarmo ...