2021/Guerra e Pace. Un anno in dodici notizie

Non solo ombre in un periodo drammatico  

di Giorgio Beretta

E’ trascorso  un altro anno. Un anno difficilissimo, segnato dalla pandemia Covid-19 che continua a mietere vittime soprattutto nei paesi del Sud del mondo, in particolare quelli più poveri e già dilaniati da malattie endemiche, che non hanno accesso ai vaccini e alle cure.

Un anno nel quale, nonostante gli appelli di Papa Francesco e del Segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, la vendita globale di armamenti ha raggiunto i 531 miliardi di dollari, con un incremento dell’1,3% rispetto all’anno precedente, mentre l’economia mondiale ha registrato una contrazione del 3,1%.

Un anno nel quale ci hanno lasciato diversi amici incontrati sui sentieri della pace, del disarmo e della nonviolenza. Volti forse meno noti come Giovanni Sarubbi (fondatore e direttore della rivista telematica ildialogo.org), Luca Buzzi (fondatore e il coordinatore del Gruppo ticinese per il servizio civile), Enrico Butturini (intellettuale cattolico, docente universitario e pedagogista) e volti conosciuti come Jean Marie Muller (filosofo e fondatore del MAN Mouvement pour une Alternative Non-violente), Gino Strada (medico, fondatore di Emergency) e Demond Tutu, l’arcivescovo anglicano che è stato insieme a Nelson Mandela uno dei simboli della resistenza contro l’apartheid in Sudafrica e nel 1984 fu insignito del Premio Nobel per la Pace.

Dando un ultimo sguardo all’anno che sta per concludersi, attraverso dodici articoli vogliamo fare memoria del cammino percorso e cogliere i segni per tracciare il sentiero di solidarietà e di pace che vogliamo aprire insieme. Buon Anno Nuovo!

– Gennaio: Le due Americhe delle armi

Continua: leggi tutto l’articolo su Unimondo

Tags:

Ads

You May Also Like

Cambiamenti climatici-Infografica

Questa  infografica è uscita nella nona edizione cartacea dell’Atlante delle guerre e dei conflitti ...

Pedalando a Kabul

di Andrea Tomasi Decine di persone sono morte in un attentato rivendicato dai fondamentalisti ...

Colombia: sulla frontiera la strada per la Pace è ancora lunga (6)

Il Catatumbo, una regione di confine fuori controllo, l’attesa delle decisioni governative del Venezuela e la moneta come souvenir nell’ultimo reportage dalla missione di Intersos

di Alice Pistolesi dalla Colombia Pace cercasi disperatamente. Il cammino verso la pacificazione in ...