Redazione

Dietro il caos boliviano

Elezioni presidenziali: scontri fra sostenitori di Mesa e di Morales. Una commissione internazionale verifica le accuse di frode. Le ragioni delle due fazioni

Due persone sono morte mercoledì 30 ottobre sera in Bolivia durante gli scontri tra ...

Venerdi Rojava

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. 1 novembre Manifestazione nazionale a Roma  contro la guerra nel Nordest della Siria

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. E’ questo il motivo per cui ...

Cile: morti e violenze, la protesta continua (aggiornato)

Bachelet, Onu, chiede un'inchiesta indipendente mentre il governo cancella il summit Apec e la Conferenza sul clima COP-25 in agenda a Santiago per novembre e dicembre

di Maurizio Sacchi Mentre il Cile conta i suoi morti – almeno 20 al ...

Protesta violenta dopo il voto boliviano

Tensione alta e scontri nel Paese dove l'opposizione di Carlos Mesa accusa il vincitore Evo Morales di frode elettorale

In Bolivia la tensione resta alta mentre l’opposizione a Evo Morales, appena eletto al ...

L’eredità di al-Baghdadi

Il futuro dopo il Califfo senza più Califfato. L'autoproclamato Stato islamico che non ha  più leader né capitale ma continua a esistere

di Giuliano Battiston ed Emanuele Giordana Se il Califfo senza più Califfato è morto ...

Venerdì a Roma in difesa del Rojava

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. Per questo aderiamo  alle manifestazioni indette contro la guerra nel Nordest della Siria

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. E’ questo il motivo per ...

In Argentina vince Fernández

Il candidato dell'opposizione peronista di centrosinistra batte Mauricio Macri

Il candidato dell’opposizione peronista di centrosinistra Alberto Fernández è stato eletto presidente dell’Argentina con un ...

L’Argentina al voto

I due concorrenti sono l’uscente Mauricio Macri, e il rappresentante del movimento peronista Alberto Fernandez. Per vincere al primo turno, un candidato ha bisogno del 45% dei voti, o del 40  con un vantaggio di 10 punti sul  secondo

di  Maurizio Sacchi Oggi  l’Argentina va al voto per scegliere il suo nuovo presidente. ...

Libia: no ad accordi in “automatico”

Migranti e centri di detenzione: Intersos chiede che il governo italiano annulli il memorandum del 2017: "serve un nuovo inizio"

Il 2 novembre, in mancanza di un intervento del Governo, scatterà la proroga automatica ...

La Turchia, la Nato e l’Italia

Roma ha una missione in territorio turco per la difesa dallo Stato islamico. Ma la richiesta  di un ritiro per far pressioni su Ankara è rimasta solo un proposito

di Emanuele Giordana Nonostante gli accordi tra Ankara e Mosca che, con un’intesa sulla ...