La community dell’Atlante

Da oggi potete iscrivervi alla nostra community: riceverete la nostra newsletter mensile, notizie sugli eventi e un premio speciale.

Da oggi l’Atlante cresce e si trasforma in uno spazio per tutti, per i lettori, gli affezionati e i curiosi: vi presentiamo la nostra community. Troverete come iscrivervi in fondo a ogni articolo, o sulla nostra pagina principale che vi rimanderà al link apposito.

ISCRIVETEVI ORA!
Perchè proprio adesso? Perchè in questo momento così complicato per tutti e per tutto il mondo, noi abbiamo deciso di rinnovarci e rafforzare la nostra comunità.
Siamo convinti che proprio ora ci sia bisogno più che mai di rinnovare mentalità e spirito e di ricordare a tutti cosa ci unisce e quali sono i valori che ci accomunano, quelli che hanno sempre mosso la nostra attività di informazione.

Ci piace l’idea di comunità: significa crescere insieme, pensare e proporre iniziative che concorrano alla formazione di tutti. Vuol dire darsi da fare per portare avanti un progetto collettivo che nel nostro caso è l’informazione e l’educazione alla mondialità, alla pace. In tutti questi sensi, a ben guardare, siamo una comunità già da molto tempo.

Per questo motivo, da oggi, in ogni articolo troverete la possibilità di iscrivervi, cliccando sui banner come quello che trovate proprio qui sotto: vi chiederemo di fornirci soltanto il vostro nome, indirizzo email e – se vorrete – la vostra città. Questa ci permetterà di farci un’idea di dove si trovano i nostri lettori per organizzare, in futuro, eventi sul territorio vicino a voi proprio come spesso ci chiedete di fare.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

Troverete lo stesso form di iscrizione anche al link dedicato, che sarà comodamente accessibile dai nostri social ma anche dalla nostra homepage.

Grazie all’iscrizione potrete iniziare a ricevere la newsletter mensile: un appuntamento che in tanti ci avete richiesto, e che abbiamo deciso di realizzare. Potrete avere sott’occhio tutti gli articoli più importanti del mese, gli approfondimenti, ma anche gli eventi in arrivo e i contenuti più esclusivi, come le notizie e le storie dei nostri partner in tutto il mondo.

Inoltre, per ringraziarvi, tutti coloro che si iscriveranno entro dicembre 2020 riceveranno in omaggio l’abstract del nostro nuovissimo Speciale Covid19 (acquistabile anche qui insieme all’Atlante delle Guerre, 9°edizione) in formato PDF. Lo Speciale, uscito a fine estate 2020, analizza gli effetti che la pandemia ha avuto su guerre, tensioni geopolitiche, povertà e migrazioni; la gestione del virus in tutte le regioni del mondo e i diversi approcci dei governi nei confronti della salute pubblica.

Ci stiamo preparando alla decima edizione dell’Atlante delle Guerre dopo un anno di pandemia, di eventi sospesi, di interventi nelle scuole cancellati. Una gran parte di quello che facciamo – la formazione specifica ai giornalisti, l’educazione alla pace nelle scuole, le presentazioni sul territorio – è ispirato dal nostro senso di comunità,dal voler essere collettività, unione, insieme. Per questo abbiamo pensato di condividere ancora di più quello che siamo.  Sperando vi possa piacere.

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Si riparte

di Raffaele Crocco Si riparte, semplicemente questo. Con calma, non possiamo fare diversamente, senza ...

Sandino tradito

In Nicaragua violenze, morti e desaparecidos. L'involuzione di un Paese simbolo del riscatto latinoamericano che ora scopre fosse comuni

di Adalberto Belfiore Il segretario esecutivo dell’Associazione nicaraguense pro diritti umani (ANPDH) Álvaro Leiva ...

La Pace e la Giustizia cominciano a casa nostra

"Il 9 maggio 1978 Peppino Impastato moriva a Cinisi, ucciso anche dalla mafia. Da allora lo abbiamo ucciso anche noi dimenticandoci che potevamo e possiamo cambiare, in meglio, il Mondo". L'editoriale di Raffaele Crocco

di Raffaele Crocco Sentire parlare di Peppino Impastato per chi lo ha conosciuto, chi ...