Siamo tutti Rifugiati

20 giugno – Giornata Mondiale del Rifugiato

Di Raffaele Crocco

Rifugiati da chi? Da cosa? Soprattutto perché rifugiati? Pensiamoci bene: il rifugiato e’ un essere umano – donna, bimbo, uomo o anziano – che deve lasciare casa, affetti, speranze, per cercare di sopravvivere. Vi sembra banale? Forse, ma questo piccolo pensiero ci spiega che il rifugiato e’ esattamente come noi o almeno lo era. Aveva una casa, un lavoro, usciva con gli amici, studiava. Poi basta. È arrivata una guerra, oppure una carestia. In molti casi sono arrivati la fame, l’ ingiustizia, la dittatura. E la sua vita e’ cambiata, per sempre. Ce ne sono milioni al mondo. Ce ne sono migliaia che arrivavano a casa nostra. Li guardiamo con solidarietà quando sono lontani, con ostilità quando li abbiamo vicino. E dimentichiamo che potremmo essere noi al loro posto. Domani. All’improvviso.

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Il prezzo del glifosato

Il colosso tedesco Bayer è stato condannato negli Stati uniti a un risarcimento  miliardario per l'uso del Roundup prodotto dalla Monsanto. Gli effetti sulla borsa

Il colosso tedesco Bayer è stato condannato da un tribunale di Oakland, Stati uniti, ...

Covid-19: “rischio molto elevato”, ma non (ancora) pandemia

Per l’Oms quelle del coronavirus  sono “epidemie tra loro collegate,” non una pandemia. Intanto sorgono le prime ripercussioni politiche: i rischi per le Olimpiadi di Tokyo 2020, l’incertezza attorno alle elezioni legislative in Corea del Sud, il bando del commercio di animali selvatici in Cina e le difficoltà del turismo internazionale.

di Elia Gerola. Con più di 83 mila casi e quasi 4 mila morti ...

“Il Ruanda attacca la Rdc tramite il movimento M23”

Accuse arrivano dal Governo di Kinshasa e dall'Europarlamento, mentre Kigali nega il suo coinvolgimento nella violenza del Nord Kivu

Il sangue continua a scorrere nel Nord Kivu, nell’est della Repubblica Democratica del Congo. ...