Siamo tutti Rifugiati

20 giugno – Giornata Mondiale del Rifugiato

Di Raffaele Crocco

Rifugiati da chi? Da cosa? Soprattutto perché rifugiati? Pensiamoci bene: il rifugiato e’ un essere umano – donna, bimbo, uomo o anziano – che deve lasciare casa, affetti, speranze, per cercare di sopravvivere. Vi sembra banale? Forse, ma questo piccolo pensiero ci spiega che il rifugiato e’ esattamente come noi o almeno lo era. Aveva una casa, un lavoro, usciva con gli amici, studiava. Poi basta. È arrivata una guerra, oppure una carestia. In molti casi sono arrivati la fame, l’ ingiustizia, la dittatura. E la sua vita e’ cambiata, per sempre. Ce ne sono milioni al mondo. Ce ne sono migliaia che arrivavano a casa nostra. Li guardiamo con solidarietà quando sono lontani, con ostilità quando li abbiamo vicino. E dimentichiamo che potremmo essere noi al loro posto. Domani. All’improvviso.

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Win-Win: la Cina alla conquista della Bosnia

Gli analisti dicono che proprio dai Balcani  Pechino sta tentando di entrare in Europa, sfruttando il progetto della Via della Seta e giocando sulla assenza di una politica estera ed economica comune nell'Unione Europea

di Raffaele Crocco Dal 9 al 22 aprile a Mostar ci sarà la 22ma ...

MIA 2017. Dai ragazzi un simbolo della Pace da ricostruire

Il Meeting internazionale antirazzista è stato anche l’occasione per concludere il percorso del progetto ...

Accordo con Iran, l’uscita atomica degli Usa

La giornalista Marina Forti sull'affossamento del "contratto" con Teheran. Con la collaboratrice di Internazionale e Reset un'analisi fuori dagli schemi

di Andrea Tomasi Donald Trump si sfila dall’accordo nucleare con l’Iran. Parliamo del ritiro ...