Tienanmen: rimuovere la memoria

"Pillar of shame" che ricordava  la strage di Pechino è stata portata via dall'Università di Honk Kong che la ospitava

“Pillar of shame” la famosa opera di Jens Galschiøt  antistante  l’Università di Hong Kong che ricorda  il massacro di Piazza Tienanmen è stata rimossa mercoledì in tarda serata. La statua mostra cadaveri ammucchiati e sofferenti e ricorda  i manifestanti pro-democrazia uccisi dalle autorità cinesi nel 1989 nella famosa piazza di Pechino.

Era ormai  uno dei pochi luoghi della memoria rimasti a Hong Kong a commemorare un episodio molto sensibile in Cina. Segno anche della sempre maggior ingerenza di Pechino nella politica e nella società dell’ex colonia.

Guarda qui il video della Bbc che documenta la rimozione

In copertina un particolare della statua qui a fianco nella cosiddetta versione Orange

Tags:

Ads

You May Also Like

Usa/Cina: Appuntamento alle Hawaii

Il Dipartimento di Stato americano starebbe preparando un incontro al vertice con Pechino nel Pacifico

Lunedi il Segretario di Stato Mike Pompeo ha in agenda un incontro virtuale con ...

Il mistero degli F-35

Un incontro virtuale sul "caso" dell'aereo da guerra più costoso del Pianeta

In copertina un F-35 in volo

Cina e Talebani: un rapporto ambiguo

Le preoccupazioni di Pechino sugli Uyguri. Il ruolo dell'Afghanistan nella Via della seta

Mentre la presa del potere in Afghanistan da parte dei Talebani è ormai cosa ...