Ad Aiby Ahmed il Nobel per la pace

Il prestigioso riconoscimento  è stato attribuito oggi al primo ministro dell'Etiopia

Il Nobel per la pace 2019 è stato attribuito oggi al primo ministro dell’Etiopia Aiby Ahmed, l’uomo cui si deve la fine della  guerra con l’Eritrea. “Il riconoscimento è per i suoi sforzi per raggiungere la pace e la cooperazione internazionale, in particolare per la sua decisiva iniziativa per risolvere il conflitto di confine con la vicina Eritrea” è scritto nella motivazione del premio voluto da Alfred Nobel (in copertina).

“E’ un riconoscimento e anche una spinta. In Etiopia, anche se rimane molto lavoro, Abiy Ahmed ha avviato importanti riforme che danno a molti cittadini la speranza per una vita migliore e un futuro più luminoso. Come Primo Ministro, Abiy Ahmed ha cercato di promuovere la riconciliazione, la solidarietà e la giustizia sociale”.

43 anni Abiy Ahmed è premier dell’Etiopia dal 2 aprile 2018. È di etnia oromo, il gruppo etnico maggioritario del Paese, ma anche il più marginalizzato. Qui sotto: l’annuncio del Comitato stamattina  (da Euronews).

Tags:

Ads

You May Also Like

Libia: ombre e spiragli

Il vertice di Palermo non ha dato una svolta alla pacificazione del Paese ma pare sia stato raggiunto un accordo almeno fino alle elezioni

di Alice Pistolesi Non è opportuno cambiare condottiero mentre i cavalli attraversano il fiume. ...

Proteste cattoliche ma Kabila non si muove

di Tommaso Andreatta Il Congo non riesce a liberarsi del suo presidente. Joseph Kabila, ...