Tempesta sullo stretto

Un video iraniano che mostra la petroliera britannica sequestrata innesca nuove polemiche. E gli Usa reagiscono

Il Corpo dei guardiani della rivoluzione iraniana (IRGC) ha pubblicato un filmato che mostra una petroliera britannica sequestrata nello Stretto di Hormuz venerdì scorso. E’ l’ultimo atto della tempesta che continua ad addensarsi sul Golfo. La petroliera del Regno unito “è stata confiscata dalle Guardie rivoluzionarie su richiesta dei porti di Hormozgan e dell’Organizzazione marittima durante il passaggio attraverso lo Stretto di Hormuz, per non aver rispettato le regole marittime internazionali” sostiene Teheran.

Il video dell’incidente (nell’immagine sopra tratta dall’emittente iraniana  Press Tv) mostra soldati iraniani mascherati mentre scendono da un elicottero sulla nave. Contemporaneamente gli Stati Uniti si sono detti preoccupati che un “errore di calcolo” da parte dell’Iran possa causare un “conflitto non intenzionale” nel Golfo e si preparano a lanciare una nuova iniziativa di sorveglianza e intelligence con gli alleati – chiamata Sentinel – per assicurare “un passaggio libero e aperto” per le navi.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

L’eredità della guerra in Laos

I laotiani non possono dimenticare il conflitto nel Vietnam degli anni Settanta che li coinvolse facendo diventare la loro terra il Paese più bombardato al mondo. Un passato che pesa ancora. Reportage

Dal nostro inviato nel Sudest asiatico Emanuele Giordana Nong Khiaw (Nord Laos) – Da Nong ...

Il carcere della morte

Cento morti dopo gli attacchi aerei nello Yemen in un centro di detenzione. Il bilancio della  Croce Rossa

Oltre cento persone sono morte nello Yemen dopo che la coalizione guidata dai sauditi ...

Thailandia/La follia del sergente Thomma (aggiornato)

Un sottufficiale dell'esercito reale, dopo aver giustiziato il suo comandante,  uccide a Nakhon Ratchasima decine di civili lungo la strada e davanti a un centro commerciale. Vi si barrica dentro ma alle 9 di domenica mattina viene ucciso dalle forze speciali che hanno liberato il Mall e hanno cercato  di stanarlo durante tutta la notte. Imbarazzo nel governo

Dal nostro inviato nel Sudest Vientiane – Si è concluso domenica mattina con l’uccisione ...