Siria, questa “strana guerra” nel Mediterraneo

L'analisi del professor Alì sul caso Siria. L'intervista integrale ai microfoni di Caravan

È, quella che si sta consumando in Siria, una guerra legittima sul piano del diritto internazionale? Il sistema di veto blocca il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ma l’attacco alla Siria è stato sferrato. Nei giorni scorsi si è assistito ad un accavallarsi di opinioni politiche sui bombardamenti annunciati e poi realizzati dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti.

A raccontarci con parole chiare cosa si può fare, cosa non si dovrebbe fare e cosa sarebbe vietato fare in questo “strano conflitto” nel Mediterraneo, è il professor Antonino Alì, docente di diritto internazionale della Scuola di studi internazionali, della Facoltà di Giurisprudenza (Università di Trento).

Ai microfoni di Caravan, nei giorni scorsi, ha parlato di armi chimiche e delle strategie di Trump contro il regime di Assad, sostenuto dalla Russia di Putin. Le sue erano anticipazioni. Ora vi proponiamo l’intervista integrale, raccolta nel suo studio.

 

 

Tags:

Ads

You May Also Like

L’Atlante 2016 in Toscana: gli incontri

La settima edizione dell’Atlante delle guerre e di conflitti del mondo arriva in Toscana ...

“Mitologia balcanica”, la nascita della penisola che non c’è

Di Edvard Cucek Un mio caro amico trentino non sa rispondere alla mia solita ...

Ospedali militari e Covid-19

Una risorsa mal utilizzata e una proposta della Società Italiana di Medicina Ambientale e della Cattedra Unesco del Policlinico Federico II

Riaprire gli ospedali dismessi e quelli militari contro l’emergenza coronavirus. Questo l’appello della SIMA, ...